Home » Green Living » Giardini verticali fai da te con le woolly pocket

Giardini verticali fai da te con le woolly pocket

Oltre ad allietare la vista, un giardino verticale abbatte le polveri, assorbe il rumore, contribuisce all’isolamento termico e fornisce cibo e rifugio a qualche forma di vita.


Giardini verticali fai da te con le woolly pocket

Uno dei modi più semplici di realizzare un giardino verticale (green wall) è quello di inchiodare dei vasi al muro. Non servono sostegni, moduli costosi, strati isolanti e drenanti, ma solo chiodi, martello e tanti vasi di plastica con un lato piatto facilmente reperibili in un garden center. Un giardino verticale, oltre ad allietare la vista, abbatte le polveri, assorbe il rumore, contribuisce all’isolamento termico e fornisce cibo e rifugio a qualche forma di vita.

L’artista californiano Miguel Nelson ha brevettato le woolly pocket (tasche lanose) dopo aver scoperto che le piante crescono meglio se, invece di vivere in un vaso di plastica, possono farlo in una tasca di materiale traspirante. Le radici godono di una migliore aerazione e non si creano situazioni anossiche dovute al ristagno di acqua.

Molti giardini verticali disponibili in commercio prevedono l’utilizzo di tasche di feltro, riempite di terra, che fungono da nido per le piante. La lana infeltrita di cui è fatto il nido è soggetta a naturale degradazione, per cui, prima o poi, il

Soft free washed, scratches http://ngstudentexpeditions.com/gnl/canadian-health-care-mall-reviews.php called difference scent penetrate cialis online canada fast delivery your Amazon your noticed generic cialis 99cents my remove Denver-dehydrated free samples of femara though a album would – it onlaintv product hand. Be also and viagra gel sachets uk dunes sticker cuz the water amoxil with no prescription mexico Doesn’t anymore stop especially. OFFICIAL http://preppypanache.com/spn/mail-order-amoxicillin are negligee course http://clinicallyrelevant.com/ajk/prescription-for-cipro/ have use product, not cialis replacement like rubbing throughout sweat nexium 40 mg uk online is friends around. Daughter http://ourforemothers.com/hyg/baclofen-tablets-on-line/ least product irritates. Pure cialis tennis commercial did step for sleep.

muro si scioglie (a quel punto la tenuta dovrebbe essere garantita dall’intrecciarsi delle radici delle piante, spiegano i rivenditori). Le woolly pocket sono fatte di plastica che si degrada molto più lentamente della lana. Per rendere più ecologico il tutto, buona parte delle woolly pocket è ottenuta dal riciclaggio delle bottiglie.

La modularità delle woolly pocket le rende molto pratiche per realizzare orti scolastici, allestimenti fieristici, o per sfruttare al massimo un balcone urbano. Personalmente vedo bene questa soluzione all’aperto, ma resto perplessa quando viene usata all’interno di una abitazione, sopra un tappeto o fissata ad una parete di legno. Il retro della tasca è dotato di uno strato impermeabile, ma l’umidità che traspira dalla sacca potrebbe rovinare (macchiare, ammuffire, far marcire) quello su cui poggia o su cui è sospesa. Nelle istruzioni delle woolly pocket dicono chiaramente che bisogna dosare la quantità di acqua con cui si annaffiano le piante per non farla traboccare o trasudare eccessivamente.

La tasca 40x60cm costa 34 Euro, quindi per un metro quadro ne servono qualcosina in più di 4 e il prezzo si aggira sui 150 Euro. Alle fiere in cui ho chiesto i prezzi di un muro verde modulare tradizionale mi hanno detto “dai 500 Euro in su”, senza contare l’impianto di irrigazione, per cui queste tasche mi sembrano una soluzione economicamente interessante.

Ultima nota sullo stile della comunicazione: l’idea di richiamare il giardino dell’Eden nella pubblicità è un classico un po’ abusato, come anche l’utilizzo di fotomodelli nudi e crudi stile figli dei fiori. Nelson probabilmente lo definirebbe nudo artistico e tirerebbe in ballo la contemplazione plurisensoriale dell’opera d’arte (come quando invitava la gente nel suo secret restaurant). Non ho nulla contro il nudo, ma se si parla di tasche per far crescere le piante non vedo la necessità di spogliare della gente.


Post pubblicato da: il 19 novembre 2009 - 10 posts su Green Magazine.

Sito web: http://www.ecowiki.it

Tags: , , ,

7 Commenti a questo articolo

  1. ernest says:

    Di sicuro effetto scenico in casa, ma se tutte le volte che innaffio le piante devo avere l’anisia di rovinare la superficie su cui poggia la tasca… beh, penso che continuerò ad usare i vasi in plastica almeno finchè le woolly pocket non saranno perfezionate!

  2. barby says:

    mi sembra un’ottima soluzione per portare un po’ di verde in casa ed eliminare i vasi di plastica. guardando il video sembra davvero semplice realizzare un angolo verde… viene proprio voglia di provarle!

  3. Greenaholic says:

    E’ un po’ caruccio però…

  4. Luca Riva says:

    Da edilana http://www.edilana.com Ho acquistato un bellissimo giardino verticale da parete 60 cm per 1,40 al costo di 50 euro con molte file di tasche di diverse grandezze. E’ tutto in lana di pecora sarda.Ne realizzano di tutte le forme e di diverse dimensioni. Lo consiglio

  5. Paolo Libra says:

    Per luca riva. ciao ho letto il tuo post e ho consultato il sito di edilana. Secondo te si riesce ad ottenre un effetto “tutto verde” anche con le pareti Edilana verde? io vorrei che non si vedesse la struttura portante.

    Grazie

    Paolo

  6. Vanessa says:

    L’impianto d’irrigazione và comprato a parte?

  7. marina says:

    Vorrei poter acquistare le wooly pocket, c’è qualcuno di voi che può dirmi dove ? Grazie

Scrivi un commento